Trucchi e consigli contro gli aumenti e i rincari bollette acqua, luce e gas: come risparmiare sulle bollette, le offerte del Mercato Libero e il bonus sociale

Il momento è difficile. Tra rincari bollette altissimi di carburante, luce, gas, sanità, beni alimentari e materie prime, gli italiani avvertono sempre più esiguo il potere d’acquisto dentro la busta paga.

Se negli ultimi tempi avevamo faticato ad uscire dalla lunga crisi economica degli anni Novanta, poi dalla tenaglia del Covid e del lockdown che ha tenuto chiuse le attività produttive e i lavoratori a casa, con l’allentamento delle restrizioni avremmo voluto riprendere in mano la nostra la vita e ricominciare a goderci piccoli privilegi: un viaggio, l’abbellimento dell’abitazione, un gioiello o un nuovo elettrodomestico.

Non ci aspettavamo certo che una guerra ci attendesse alla svolta della pandemia e che un corollario di aumenti a più non posso di costi energetici e rincari bollette toccassero tanto da vicino le tasche delle famiglie e dei lavoratori. Dopo il carburante alle stelle, l’insostenibile caro bollette di gas e luce, l’interminabile rialzo dei prezzi delle materie prime e dell’intera filiera, siamo alla ricerca di soluzioni che ci illuminino sulla retta via da prendere per uscire da una situazione stagnante che ci porta dritti verso lo spettro di un’inflazione in crescita da mesi.

Aumenti di luce e gas: a maggio probabili aggiustamenti

Il rincaro delle bollette pesa sulle famiglie e i consumatori, ma non solo: la stangata indiscriminata dei prezzi sta mettendo in crisi tutto il mondo dell’industria e delle microimprese. Molte attività di ristorazione chiudono proprio a causa di questa inaspettata fiammata dei prezzi dell’energia elettrica: erano riuscite a tenersi in bilico e a reggere l’impatto della pandemia senza produrre guadagni significativi per oltre un anno, ma ora non sono più in grado di affrontare gli aumenti dell’elettricità. Bollette troppo alte, addirittura triplicate senza aver di fatto cambiato nulla.

Costi energia elettrica: il Decreto Bollette e il bonus sociale elettrico e gas 

Il Decreto Bollette, convertito in legge lo scorso 21 aprile, ha fissato l’abbattimento in bolletta dell’Iva al 5% e l’azzeramento degli oneri generali nel secondo trimestre 2022 oltre al bonus bollette 2022, ossia il bonus sociale elettrico e gas , riconosciuto alle famiglie economicamente svantaggiate o con disagio fisico.

Rincari bollette cosa fare

Contro il caro bolletta è bene muoversi in due direzioni:

  1. Abbassare i costi dell’energia elettrica in base alle migliori offerte luce e gas presenti sul mercato (Mercato Tutelato e Mercato Libero)
  2. Abbassare il consumo di energia avendo cura di ridurre gli sprechi e di ottimizzare l’efficacia

Ma in pratica, come risparmiare sulle bollette

 

RINCARI BOLLETTE: risparmiare con le offerte del mercato libero

Se vi chiedete come risparmiare sulla bolletta Enel e alleggerire il rincaro bollette, è necessario innanzitutto ridurre i costi dell’energia elettrica e cercare il miglior gestore luce e gas adatto ai nostri reali consumi energetici.

Il rialzo dei prezzi è particolarmente rilevante per le utenze con fornitura di energia elettrica dal Mercato Tutelato, in cui valgono le tariffe e le condizioni contrattuali stabilite dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA https://www.arera.it/). Il Mercato Tutelato fa riferimento al Servizio Elettrico Nazionale e all’Enel.

Al momento le tariffe più vantaggiose arrivano dal Mercato Libero Luce e Gas che garantisce agli utenti finali un risparmio reale a breve e a lungo termine. Primo step importante dunque è il passaggio al Mercato Libero per chi è ancora a contratto con il Mercato Tutelato, scegliendo direttamente on line tra un portfolio di offerte quella più idonea ai nostri consumi. La procedura di attivazione è veloce e richiede solo pochi minuti.

Rincari bollette: meno sprechi di energia per migliorare l’efficienza energetica

Non basta passare dal Mercato Tutelato al Mercato Libero se poi non mettiamo in atto comportamenti consapevoli contro gli sprechi e gli inutili consumi di energia

È bene adottare fin da subito piccole strategie che aiutino a ridurre al minimo i consumi giornalieri di elettricità: ognuno può fare molto nel suo piccolo per massimizzare il risparmio e allo stesso tempo incrementare l’efficienza energetica

Vediamone alcune.

COME RISPARMIARE SULLA BOLLETTA ELETTRICA: meglio un consumo energetico ecosostenibile!

Per ridurre lo spreco di energia e risparmiare sulla bolletta della luce, è importante fare un uso attento dell’energia elettrica, modificando quei comportamenti individuali che ci portano per abitudine e quotidianità ad utilizzare i nostri dispositivi elettrici e tecnologici in maniera poco consapevole e sostenibile.

PER IL RISPARMIO IN BOLLETTA preferisci sempre l’efficienza energetica

  • Se devi sostituire un elettrodomestico, scegli sempre quelli a basso consumo, che permettono di risparmiare fino al 50% di energia rispetto agli elettrodomestici di fascia bassa.
  • Presta attenzione ai momenti della giornata e agli orari in cui utilizzi l’energia elettrica, segui le fasce orarie più convenienti in base al contratto luce che hai scelto.
  • Utilizza sempre lavatrice e lavastoviglie a pieno carico, imposta programmi ecosostenibili che lavorano a bassa temperatura e favoriscono il risparmio energetico.
  • Inoltre per ridurre i consumi, meglio saltare programmi di prelavaggio, usare temperature basse e non utilizzare l’asciugatura: asciugate le stoviglie a mano e stendete il bucato all’aria aperta.

COME RISPARMIARE SULLA BOLLETTA DELLA LUCE: spegni le luci e limita lo stand-by

Forse non sai che almeno il 15%% del consumo domestico di energia elettrica è attribuibile all’illuminazione. È un aspetto da non sottovalutare quando ti chiedi come risparmiare energia elettrica in casa.

Ecco perché è importante spegnere le luci quando non è necessario tenerle accese, sostituire le lampadine tradizionali con quelle ad alta efficienza energetica (lampadine led, lampade alogene, lampade fluorescenti) e fare attenzione allo stand-by.

Siamo infatti troppo abituati alle lucine rosse in stand-by di TV, videoregistratori, playstation, lettori CD e DVD, monitor, proiettori e computer, oltre a tenere il filo del caricatore perennemente infilato nella presa, pronto a connettersi al nostro smartphone ai primi segni di declino. Quella lucina rossa è per noi rassicurante, ci mostra che tutto è funzionante e pronto ad attivarsi al momento propizio. Ma per abbattere i rincari bollette è fondamentale ottimizzare il risparmio: non lasciare luci accese inutilmente e riduci la funzione in stand-by degli apparecchi elettronici.

Come risparmiare sulla bolletta del gas

Nelle nostre abitazioni, le principali fonti di consumo del gas che generano il rincaro delle bollette sono facilmente individuabile nel:

  1. riscaldamento/raffreddamento domestico
  2. la cottura dei cibi
  3. la produzione di acqua calda sanitaria

     1. ABBASSA IL RISCALDAMENTO

 In inverno meglio mantenere la temperatura a 20°C e installare termostati ambiente che permettano di configurare tempi e modalità di utilizzo evitando gli sprechi quando siamo assenti.

Utilizza sui termosifoni le valvole termostatiche: imposta correttamente il calore di ogni radiatore stanza per stanza. Regola i gradi desiderati direttamente sulla testa termostatica: il risparmio energetico dipende dall’efficienza del radiatore, dall’ambiente e dall’uso che ne fai. Puoi anche spegnere direttamente i caloriferi che non vengono utilizzati.

Non disperdere il calore: scherma le finestre e riduci gli spifferi

     2. REGOLA IL CONDIZIONATORE

 In estate, imposta il condizionatore ad una temperatura interna che risulti inferiore di 5°C/10°C rispetto alla temperatura esterna. Scegli sempre condizionatori in classe energetica alta, ossia a basso consumo energetico.

Deumidifica anziché raffreddare: utilizza la deumidificazione ambientale dell’aria, una funzione integrata nei condizionatori che aiuta a mantenere l’aria salubre e garantisce bassi consumi in bolletta

Elimina lo scaldabagno elettrico e installane uno a gas. Meglio ancora, scegli di rivolgerti al green facendoti installare un impianto solare termico: il momento è propizio per investire sul risparmio energetico, grazie alle agevolazioni fiscali concesse dal Governo.

     3. RIDUCI I TEMPI DI COTTURA

 Per ridurre i costi sulla bolletta del gas, oltre al riscaldamento e al raffrescamento, sarà necessario prestare attenzione anche ai tempi e alle modalità di cottura:

        • Utilizza il forno a microonde in combinazione con l’uso del forno tradizionale
        • Utilizza una pentola a pressione per le lunghe cotture 
        • Utilizza i coperchi sulle pentole tradizionali per arrivare all’ebollizione dell’acqua in tempi rapidi

     4. L’ACQUA È UN BENE PREZIOSO, UTILIZZALA CON SAGGEZZA

Controlla e ripara eventuali perdite e sprechi di acqua da rubinetterie, guarnizioni, sanitari e tubazioni. Evita tutti gli sprechi dell’acqua che fanno schizzare in alto le bollette: in bagno non far scorrere l’acqua mentre ti passi il sapone nella doccia e chiudi il rubinetto mentre ti lavi i denti. Scegli sempre di fare la doccia piuttosto che il bagno in vasca: consumi meno quantità di acqua e meno energia per scaldarla. Piccoli accorgimenti e consigli su come risparmiare sulla bolletta dell’acqua.

Ristruttura la tua casa in vista del risparmio

Pensare di ammodernare la casa in questo momento può sembrare proibitivo e dispendioso. Non dimenticare però la possibilità di usufruire di bonus e agevolazioni fiscali sul risparmio energetico e l’efficientamento energetico che permettono, oltre ad un considerevole risparmio di energia, di produrre energia elettrica a basso costo, ridurre le inefficienze, abbattere i rincari bollette e migliorare il comfort tra le pareti domestiche.

I rincari e le opportunità finanziarie 

Nella sezione prestiti riportiamo varie tipologie di finanziamento pensate per far fronte serenamente alle spese familiari impreviste di vario genere, per migliorare il benessere domestico o realizzare il tuo progetto di efficientamento energetico. Si tratta di soluzioni flessibili che permettono di ottenere velocemente liquidità aggiuntiva e in tempi di difficoltà economica come quelli che stiamo attraversando, una linea di credito alternativa può essere un valido aiuto.